Mercoledì 28 giugno 1972 - Roma, stadio Olimpico - Lazio-Napoli 3-0


Stagione

Turno precedente - Turno successivo

28 giugno 1972 - 1736 - Coppa Italia 1971/72 - Girone B gara 5

LAZIO: Bandoni, Facco, Oddi, Wilson, Polentes, Martini, Massa (78' Abbondanza), Gritti (65' Fortunato), Chinaglia, Nanni, D'Amico. A disp.: Mosa, Legnaro, Facchin. All. Maestrelli.

NAPOLI: Zoff, Pogliana, Vianello, Zurlini, Panzanato (65' Saccoccio), M.Perego, Manservisi, Juliano, Sormani, Improta, Macchi (76' Pincelli)). A disp.: Trevisan, Martella, Esposito. All. Chiappella.

Arbitro: Branzoni (Pavia).

Marcatori: 38' Gritti, 60' D'Amico, 75' Chinaglia.

Note: serata calda, terreno in ottime condizioni. Calci d'angolo: 9 - 2 per la Lazio.

Spettatori: 40.000 circa con 21.799 paganti per un incasso di £.39.810.500.

I capitani Juliano e Wilson si salutano
Il titolo dell'Unità
28giugno1972a.jpg
28giugno1972b.jpg

Nell'ultimo impegno stagionale a Roma, grande festa all'Olimpico per festeggiare il ritorno in serie A. Dopo un'esibizione di una banda musicale e la sfilata delle majorettes entrano in campo, tra le ovazioni dei tifosi laziali, i calciatori, lo staff tecnico e i dirigenti. Inizia quindi la partita con la Lazio in maglia rossa che subito, ormai libera dalle preoccupazioni del Campionato, getta in campo coraggio e determinazione. Il Napoli appare impacciato e subisce l'intraprendenza dei capitolini. Al 7' Zoff deve esibirsi in una grande parata su Gritti che si era liberato con un pallonetto dalla guardia di Perego. Al 35' lo stesso Gritti serve in profondità Chinaglia che fulmina Zoff in uscita, ma Branzoni annulla per fuorigioco. Tre minuti più tardi arriva il meritato vantaggio. Punizione a trenta metri dalla porta per un fallo di Pogliana su D'Amico. I napoletani, vista la distanza considerevole, non approntano una barriera folta e Gritti scarica così un autentico missile terra aria che gonfia la rete partenopea. Lazio spumeggiante con belle trame e una smagliante condizione atletica. Nella ripresa solo al 54' il Napoli si affaccia dalle parti di Bandoni con un colpo di testa senza esito dell'ex Manservisi. Al 60' Oddi, che sta spingendo molto bene sulla fascia, mette in moto Massa il quale allunga sulla destra a Gritti che vola sul fondo e crossa all'indietro per l'accorrente D'Amico che con un elegante interno destro mette alle spalle di Zoff. E' questo il primo goal segnato in prima squadra dal giovanissimo talento. Al 75' la terza rete. Punizione dal limite toccata da Massa per Chinaglia che con un rasoterra forte e preciso supera Zoff. Grande gioia per il bomber fresco papà di un maschietto a cui è stato dato il nome di Giorgio junior. Finisce tra gli applausi del pubblico che omaggia una bellissima Lazio. Nell'altra partita del girone la Fiorentina passa al Comunale di Bologna per due reti a zero, rimettendo tutto in discussione circa la finalista della Coppa Italia. A un turno dalla fine Napoli in testa con 6 punti, quindi Lazio e Fiorentina con 5 e Bologna a chiudere la classifica con 4 punti.