Domenica 13 settembre 1959 - Ancona, stadio Dorico - Anconitana-Lazio 3-1


Stagione

Amichevole precedente - Amichevole successiva

13 settembre 1959 - Amichevole pre-campionato 1959/60

ANCONITANA: Vicini, Natali, Pirazzini, Bertetto, Tonegutti, Nolli, Durelli (Miserocchi), Miserocchi (Bettoni), Sanzani, Bevilacqua, Faccani. All.Capocasale.

LAZIO: Lovati (Cei), Molino (Lo Buono), Del Gratta (Eufemi), Pagni (Carradori), Riccioni (Janich), Pozzan (Prini), Bizzarri (Mariani), Bui (Fumagalli), Visentin (Tozzi), Moroni (Franzini), Mattei (Recagni). All. Bernardini .

Arbitro: sig. Pascucci di Ancona .

Marcatori: 54' Miserocchi, 67' Sanzani, 83' Tozzi, 86' Janich (aut).

Note: giornata splendida, terreno in buone condizioni. Calci d'angolo: 4 - 3 a favore della Lazio.

Spettatori: qualche migliaio.


Pessima esibizione della Lazio a una settimana dall'inizio del Campionato. Ad Ancona non si salva nessuno, il gioco non si vede e per Bernardini tornano quelle preoccupazioni che le positive precedenti amichevoli, con l'Atletico Madrid e il Bologna, avevano allontanato. Nel primo tempo il tecnico schiera i rincalzi che assieme ai padroni di casa danno vita a 45 minuti di gioco da dimenticare. Nella ripresa l'ingresso di molti titolari fa pensare che le cose possano migliorare e invece i biancocelesti vanno incontro a una dura lezione. I dorici cambiano ritmo e approfittano di alcune falle nell'impianto di gioco dei romani. Al 54' Miserocchi sfrutta al meglio un lancio di Sanzani ed entrato in area fulmina Cei in uscita. Tredici minuti più tardi giunge il raddoppio con un goal in fotocopia del primo. Nolli serve in profondità Sanzani che converge da destra e scarica in rete con un potente diagonale. La Lazio cerca di rimediare, ma solo di rado riesce a mettere qualche preoccupazione alla difesa marchigiana. All'83' Fumagalli si libera bene e calcia a rete di forza: il portiere non trattiene e Tozzi (Humberto) mette dentro . Il goal del brasiliano riapre la partita, ma dopo solo tre minuti Janich, pressato da Sanzani, alleggerisce verso Cei il quale si era portato incontro al compagno: il pallonetto del difensore supera il portiere ed entra beffardamente in rete.