Martedì 9 agosto 2005 - Fiuggi, stadio Campo i Prati - Lazio-Cassino 1-0


Stagione

Amichevole precedente - Amichevole successiva

9 agosto 2005 - Amichevole precampionato 2005/06 - Triangolare di Fiuggi con Alatri e Cassino

I gara - Lazio-Alatri 5-0

LAZIO: Sereni, De Silvestri, Sannibale, Lequi, Angeletti, Melara, Baronio, Torroni, Perugini, Tare, Rocchi.

ALATRI: Coccia, Dell'Uomo, B.Galuppi, A.Galuppi, Pistolesi, Campolo, Strangolagalli, Marroncelli, Tagliaferri, Cretaro, Tomaselli. Allenatore: Scognamiglio.

Arbitro:

Marcatori: 2' Rocchi, 12' Perugini, 15' Tare, 18' Rocchi, 31' Tare.


II gara - Lazio-Cassino 1-0

LAZIO: Santarelli, Oddo, Cribari, Piccolo, Zauri, Behrami, Dabo, Baronio (37' Torroni), Cesar, Tare, Rocchi. Allenatore: D.Rossi.

CASSINO: D'Ippoliti, Castello, Cianfarani, Padovani, Risi, Carcione, La Rocca, Daleno, Parente, Sparacio, Gatti. Allenatore: Grossi.

Arbitro:

Marcatori: 30' Tare.


III gara - Alatri-Cassino 0-1

ALATRI:

CASSINO:

Arbitro:

Marcatori:


Note:

Spettatori:


La Gazzetta dello Sport titola: "Behrami guida la Lazio dei giovani. Positivo l'esordio dello svizzero. Intanto la società cerca rinforzi: in arrivo Mudingayi".

Continua la "rosea": Il debutto di Valon Behrami, i progressi di condizione di quasi tutti i singoli, ma anche qualche difficoltà di troppo al cospetto di due formazioni dilettantistiche. Ci sono luci e ombre per la Lazio nel bilancio finale del triangolare di Fiuggi. Che si chiude con la scontata, ma più complicata del previsto, vittoria dei biancocelesti contro Alatri (Eccellenza) e Cassino (serie D). Dopo le goleade delle precedenti amichevoli la squadra di Rossi stavolta segna un po' il passo, segnando "solo" cinque reti nei 45 minuti disputati contro l'Alatri e, addirittura, imponendosi di misura nel tempo giocato contro il Cassino. E se non ci avesse pensato Tare con un colpo di testa dei suoi (assist di Cesar) a sbloccare il risultato alla mezzora, la formazione biancoceleste avrebbe seriamente rischiato di rimanere a secco contro il secondo dei due avversari affrontati. Il centravanti albanese aveva realizzato una doppietta già nel primo match, nel quale sono andati a segno anche Rocchi (due centri anche per lui, con la fascia di capitano per la prima volta) e il baby Perugini. La prova dei Primavera (ce n'erano sei in campo nella prima partita) è un'altra delle poche note positive della giornata. La più importante resta comunque il buon debutto di Behrami. "Sono soddisfatto, anche se il top della condizione è ancora lontano" ha detto l'esterno di origini kosovare, che la prossima settimana risponderà alla convocazione della Under 21 svizzera. Moderatamente soddisfatto pure il tecnico Rossi, che dopo l'eliminazione dall'Intertoto ha imposto ai suoi uomini carichi di lavoro pesanti. Circostanza che spiega anche le difficoltà incontrate ieri. E che ha consigliato il tecnico di lasciare a riposo alcuni elementi, tra cui Di Canio e Manfredini (assenti pure gli infortunati Liverani, Muzzi, Peruzzi, Belleri, Inzaghi e Pandev). Sugli spalti i tifosi hanno esposto striscioni di contestazione nei confronti di Lotito. La società, peraltro, è in procinto di perfezionare gli acquisti di Stendardo, ormai svincolato dal Perugia, e di Mudingayi e Marchese, ex Torino. Vicino anche il polacco Kosowski.