Calcio a 5 Femminile - 2013/14



Dietro da sinistra: Schiavoncini (Direttore Tecnico), Bastiani (Responsabile Campo di Gioco), U.Ferrini (Direttore Sportivo), Violi, Piersigilli (Presidente), Presto, Cariani, Giustiniani, F.Ferrini (Responsabile Materiale Societario), De Santis (Preparatore Atletico), Celani (Preparatore dei Portieri), Morganti (Fisioterapista). In basso da sinistra: Calabria (Allenatore), Pierucci (Team Manager), B.Cary, Nanà, Lucileia, Guercio, Siclari, Gayardo, Vespa, Giandesin, Tirelli (Juniores).

Stagione Precedente - Stagione Successiva

Torna alla sezione Calcio a 5 Femminile


Pallone Futsal.jpg La stagione futsal 2013/2014:


La Società, la Rosa e lo Staff

Le Amichevoli

Il Campionato di Serie A - Girone B - Gli Incontri

Il Campionato di Serie A - Girone B - La Classifica

Il Campionato di Serie A - Play Off Scudetto Scudetto.png Campione d'Italia

La Coppa Italia Coppa Italia.png Vincitrice

La Categoria Juniores Scudetto 18.jpg Campione d'Italia

La Categoria Under 21

Galleria di Immagini Stagionali



Società, Rosa e Staff

Nome della Sezione: LAZIO C5 FEMMINILE.

Presentazione: Presentazione al Pala Gems di Roma (13/09/2013).

Dirigenti: Valerio Piersigilli (Presidente), Gianluca Guagnetti (Vice Presidente & Responsabile Comunicazione e Marketing), Umberto Ferrini (Direttore Sportivo), Leonardo Schiavoncini (Direttore Tecnico).

Staff: David Calabria (Allenatore), Carlo Celani (Vice Allenatore), Giorgio Regni (Responsabile Settore Giovanile & Allenatore Categoria Juniores & U21), Massimiliano De Santis (Preparatore Atletico), Serena Cerracchio (Addetto Stampa), Luciana Staccioli (Dirigente Accompagnatore), Paola Pierucci (Team Manager), Marco Bastiani (Responsabile Campo di Gioco) (fino a Dicembre 2013), Gabriele De Angelis (Responsabile Campo di Gioco) (da Gennaio 2014), Nicoletta Morganti (Fisioterapista), Maria Luisa Bauduin (Riprese Video), Fabrizio Ferrini (Responsabile Materiale Societario), Ivano Tempera (Web Master & Graphic).

Portieri: 1 Francesca Giandesin, 12 Sara Giustiniani (1° Portiere), 24 Silvia Cariani, Arianna Tirelli (Juniores).

Calciatrici: 5 Pamela Presto (Capitano), 6 Elisa Vespa (fino al 15 Dicembre 2013), 7 Brenda Cary, 9 Cely Gayardo (Vice Capitano), 10 Pamela Guercio, 11 Nanà, 13 Marcella Violi, 17 Melissa Cary, 19 Gimena Blanco, 21 Lucileia Renner Minuzzo, 27 Valentina Siclari, ? Alessia Esposito (Under 21), ? Marta Piancastelli (Juniores), ? Marta Schirò (Juniores).

Campo di Gioco: Pala Gems di Roma (noto anche come Futsal Arena), Via del Baiardo 28.



Amichevoli

Data Campo Gara Marcatori Lazio Note
10 luglio 2013 Roma, "La Fossa" del Circolo Canottieri Lazio BCC di Roma-Lazio 1-2 2 Palombi C5F 10lug2013 Locandina.jpg Disputata durante la 49a "Coppa Canottieri"
11 luglio 2013 Roma, Circolo "Gusto & Magia" Lazio-Pro Appio 5-2 3 Guercio, Palombi, Colombo Coppa.png Vincitrice - Torneo "Events Futsal Summer Cup" (2a edizione)
20 luglio 2013 Ostia, Stabilimento Balneare "La Casetta" Lazio-Briciola ?-?  ? C5F 20lug2013 Locandina.jpg Disputata durante la serata "Miss On The Beach 2013"
6 settembre 2013 Marigliano, Pala Aliperti Woman Napoli-Lazio 0-8 3 Nanà, 2 Lucileia, Presto, Siclari, Violi
8 settembre 2013 Colleferro, Pala Romboli Lazio-Olimpus 2-0 Nanà, Violi
14 settembre 2013 Roma, Pala Levante FB5 Team Rome-Lazio 0-11 5 Lucileia, ?
17 settembre 2013  ? Lazio-Città di Sora & Ceprano 5-0  ?
21 settembre 2013  ? Lazio-Portos 11-3 3 Lucileia, 3 Gayardo, 2 Blanco, 2 Violi, Vespa
28 dicembre 2013 Passo Corese, Pala Sabina Lazio Calcetto-Lazio ?-?  ? C5F 28dic2013 Locandina.jpg Amichevole Natalizia
25 febbraio 2014 Roma, Pala Gems Lazio C11 Glories-Lazio ?-?  ? C5F 25feb2014 Locandina.jpg C5F 25feb2014 - Corrsport del 25-02-2014.jpg S.S.Lazio Celebration Day
3 aprile 2014 Fonte Nuova, Istituto Pirandello Lazio C5F 03apr2014 Locandina.jpg Esibizione di Calcio a 5 Femminile
19 aprile 2014 Brancaleone, Stadio Comunale Pro Reggina 97-Lazio ?-?  ?
24 aprile 2014 Roma, Pala Gems Lazio-Giornalisti RAI 18-3  ?



Campionato di Serie A - Girone B - Gli Incontri

La Serie A del Campionato di Calcio a 5 Femminile 2013/14 è composta da 3 gironi di 14 squadre ciascuno, e la Lazio è inserita nel Girone B. Le prime cinque classificate di ogni girone, più la migliore sesta, accedono ai Play Off Scudetto (16 squadre) mentre le ultime due retrocedono direttamente alla Serie C Regionale. La terzultima e la quartultima accedono ai Play Out Retrocessione per poter rimanere in Serie A.

Data Giornata Gara Note
29 settembre 2013 I Lazio-Salinis 7-1 Girone d'andata
6 ottobre 2013 II Olimpus-Lazio 0-9
13 ottobre 2013 III Lazio-Purenergy Eboli 12-0
20 ottobre 2013 IV Nuova Focus Donia-Lazio 2-15
27 ottobre 2013 V Lazio-Montesilvano 4-2
3 novembre 2013 VI Lazio-FB5 Team Rome 15-3
10 novembre 2013 VII Futsal Ternana-Lazio 2-6
17 novembre 2013 VIII Lazio-Florida 19-0
24 novembre 2013 IX Città di Sora & Ceprano-Lazio 2-14
1 dicembre 2013 X Lazio-AZ Gold Women 5-1
8 dicembre 2013 XI Woman Napoli-Lazio 0-14
15 dicembre 2013 XII Lazio-L'Acquedotto 5-1
22 dicembre 2013 XIII Virtus Roma-Lazio 1-7

12 gennaio 2014

XIV

Salinis-Lazio 1-12

Girone di ritorno
19 gennaio 2014 XV Lazio-Olimpus 13-1
26 gennaio 2014 XVI Purenergy Eboli-Lazio 0-13
2 febbraio 2014 XVII Lazio-Nuova Focus Donia 17-2
9 febbraio 2014 XVIII Montesilvano-Lazio 3-11
16 febbraio 2014 XIX FB5 Team Rome-Lazio 1-28
23 febbraio 2014 XX Lazio-Futsal Ternana 7-0
2 marzo 2014 XXI Florida-Lazio 0-24
9 marzo 2014 XXII Lazio-Città di Sora & Ceprano 14-1
23 marzo 2014 XXIII AZ Gold Women-Lazio 3-4
30 marzo 2014 XXIV Lazio-Woman Napoli 13-0
6 aprile 2014 XXV L'Acquedotto-Lazio 2-5
13 aprile 2014 XXVI Lazio-Virtus Roma 19-2



Campionato di Serie A - Girone B - La Classifica

Questo 3° Campionato di Serie A sarà ricordato come il "Campionato dei Record" per la Lazio. Infatti la Lazio C5 Femminile termina la "regular season" del Girone B con 26 vittorie su 26 partite disputate, andamento impressionante mai tenuto da nessuno finora. Nei tre gironi nazionali nessuna ha fatto come lei, soltanto il Real Statte nel Girone C si è avvicinata con 25 vittorie ed 1 pareggio. Inoltre con un totale di 312 Reti (ulteriore record) ha avuto una media di ben 12 goal a partita toccando il massimo di 28 reti nella gara di ritorno contro l'FB5.

Squadra Punti Giocate Vinte Nulle Perse Reti Fatte Reti Subite Differenza Reti Note
Lazio C5 Femminile 78 26 26 0 0 312 31 281 Play Off
Montesilvano 66 26 22 0 4 140 49 91 Play Off
AZ Gold Women 61 26 20 1 5 134 51 83 Play Off
Futsal Ternana 56 26 18 2 6 171 54 117 Play Off
L'Acquedotto 52 26 17 1 8 117 55 62 Play Off
Virtus Roma 49 26 16 1 9 95 79 16 Play Off
Olimpus 32 26 10 2 14 91 101 -10
Città di Sora & Ceprano 31 26 9 4 13 79 107 -28
Nuova Focus Donia 29 26 9 2 15 63 108 -45
FB5 Team Rome 25 26 8 1 17 50 139 -89
Salinis 20 26 6 2 18 60 143 -83 Play Out
Woman Napoli 19 26 6 1 19 65 155 -90 Play Out
Purenergy Eboli 13 26 3 4 19 46 154 -108 Retrocessa
Florida 4 26 1 1 24 19 216 -197 Retrocessa



Campionato di Serie A - Play Off Scudetto

Senti che botta scudetto e coppa!!!!! Che sia stata una stagione unica è chiaro. Trentaquattro vittorie, un pareggio e zero sconfitte parlano da sole. La Lazio è ripartita da zero, anzi no. E’ ripartita da quei 5 punti di penalizzazione che lo scorso anno la fecero fuori dai playoff. Si è rimboccata le maniche e a fine giugno dello scorso anno aveva già cambiato volto alla squadra ricevendo gli ok di tre top player come Blanco, Lucileia e Cely Gayardo, il trio reggino Presto, Siclari, Violi, portando a Roma Nanà, confermando Pamela Guercio, dando spazio a tre nuovi portieri Giustiniani, Giandesin e Cariani e prendendo le due sorelle Cary. Una Lazio nuova, del tutto. A fine agosto si sono conosciute, prima dentro e poi fuori dal campo. A ottobre le prime vittorie. Poi le soddisfazioni. I trofei e la storia. Una stagione epica davvero alla quale l’unico voto che va dato è solo un 30 con lode. Ma entriamo nello specifico:

Francesca Giandesin 7 - Fare il secondo portiere non è mai facile. Ma la peculiarità di Francesca, come d’altra parte di tutte le ragazze, è stata quella di esserci sempre. Di farsi trovare pronta quando era il momento. E soprattutto nella prima parte della stagione quando ha dato tanto per la squadra e le compagne andando spesso a rimpiazzare Giustiniani per problemi fisici. E’ stato un peccato non vederla in panchina nella finalissima scudetto e per questo merita un plauso in più.

Pamela Presto 10 - C’è solo un capitano è il caso di dirlo. Un po’ con i piedi a pompa come dicono le sue amiche calabresi, inutile nasconderlo. Una grinta infinita e un cuore che, anche se duro in superficie, nasconde dolcezza. Ma il massimo dei voti non è solo per questo. E’ per tutto quello che il capitano biancoceleste ha fatto fuori dal campo per questa squadra e per la società, stando sempre a disposizione, risolvendo i problemi e facendosi sentire nei momenti importanti. L’anima di una Lazio che sempre di più la rappresenta.

Brenda Cary 7 - La sorella americana piccola, arrivata in punta di piedi e cresciuta piano piano. Un’incognita all’inizio dell’anno ma in certe gare ha tirato fuori colpi interessanti, bordate da fuori area che hanno fatto esultare tifosi e staff. Cresciuta, appunto, nell’italiano e nel futsal. E tra l’altro anche con grandi doti canore, come la madre.

Cely Gayardo 9,5 - Inesauribile, sempre. Immensa, il più delle volte. Quantità e sostanza, corsa e grinta. Quando c’è da litigare c’è sempre. Quando c’è da esultare, pure. Quando c’è da divertirsi è sempre in prima linea. Il suo sorriso è stato una delle cose più belle di questa squadra, sempre pronta a scherzare, sempre a disposizione per lavorare. Nata per il futsal, metronomo di una Lazio che le è entrata dentro e con la quale rimarrà per un altro anno, almeno….

Pamela Guercio 7,5 - L’unica laziale rimasta dallo scorso anno, l’unica giocatrice di movimento romana, doc. Pamelina e il suo cuore a ogni rete per l’amato Bastiani di certo non si dimenticherà facilmente la manita “regalata” all’Az nel quarti di finale. Cinque gol, di destro, di testa, che importa. Cinque sono cinque. Tanta tecnica ma anche tanti infortuni in stagione che non le hanno permesso di esserci sempre. Peccato.

Nanà 8 - Brasiliana. Innamorata. Pazzerella. Il mondo di Nanà non si può spiegare, certamente non in italiano una lingua con la quale per tutta la stagione ha bisticciato molto. Fidanzatissima con Max Bellarte, tecnico dell'Acqua&Sapone maschile di Serie A (in finale scudetto e vincitore della Coppa Italia) al quale dedica cuori e baci. Nanà ha regalato la semifinale di Coppa Italia alla Lazio con quel rigore segnato al Montesilvano nel quarti. Solo lei poteva batterlo. Solo lei che prima di battere il rigore decisivo aveva detto a Cely: “è il mio primo rigore”. Genio e follia.

Sara Giustiniani 8,5 - Gli "Orgogliosi" la chiamano Saracinesca e fanno bene. Ha iniziato la stagione con un’ernia che si porta dietro da tanti mesi ormai. Ha fatto sacrifici per esserci nella prima parte dell’anno nelle gare più importanti, poi in Coppa Italia si è fatta trovare pronta parando anche il rigore decisivo nei quarti con il Montesilvano. Qualche gol preso in malo modo, forse, ma nel complesso per lei una stagione da incorniciare con la sua Lazio che da sempre ha nel cuore.

Marcella Violi 9,5 - Un cuore immenso. Per la sua famiglia, per suo fratello Emanuele, per la sua Staiti, per la Lazio. Quella di Marcella è una storia che commuove, per i sacrifici fatti, per la voglia di arrivare e di farcela. E che poi sia diventata qui a Roma palestra-dipendente non fa niente, anzi, ci può anche stare se il risultato è vedere un muro in difesa. Ad inizio anno era stata soprannominata la Chiellini biancoceleste, probabilmente mai soprannome fu più azzeccato. Semplice e solare, un futuro certo nella nazionale italiana che verrà.

Melissa Cary 7,5 - La bella americana, sogno proibito di tanti maschietti. Dopo tanti anni in Italia e uno scudetto conquistato a Napoli ha messo tutta la sua esperienza al servizio della squadra fino a quando, negli ultimi mesi, non si è dovuta arrendere a un problema muscolare che l’ha lasciato fuori per gran parte dei play off.

Gimena Blanco 9 - Potenza e tecnica impressionanti. Beniamina dei tifosi con i quali ha creato un rapporto fantastico. L’unica in Italia a vincere tre scudetti, anche se lei è argentina, non lo dimentichiamo. All’inizio della stagione qualche problema familiare, arrivata a Roma in ritardo rispetto al resto della squadra ci ha messo un po’ per integrarsi negli schemi e con le compagne. Ma poi è uscita fuori, eccome se è uscita. Una grande Coppa Italia la sua al di là dei gol. Ha fatto segnare le sue compagne e dispensato botte di potenza a livello dei colleghi maschi. Tanta roba come si dice qui da noi.

Lucileia 10 - Chiamarla stagione magica forse è anche riduttivo. Ha iniziato con un mondiale, poi il pallone d’oro, la Coppa Italia, 100 gol in regular season e infine lo scudetto. Ha superato le 130 reti con la Lazio calcolando anche quelle della finale scudetto. Ma soprattutto ha dispensato classe e colpi unici. Un tocco di palla vellutato, capace di mandare in bambola difese intere e di far scontrare giocatrici, è successo anche questo. Accelerazione, dribbling secco, destro o sinistro non fa molta differenza. Lei è un cecchino sempre e comunque, se decide un angolo la palla va li. Anche perché 100 gol non si inventano dalla mattina alla sera. Arrivata in punta di piedi, timida e impacciata, ha dimostrato di essere una campionessa in tutto e per tutto, dentro e fuori dal campo. Ha guidato la polisportiva Lazio il 12 maggio all’Olimpico….così guiderà ancora la Lazio il prossimo anno.

Silvia Cariani 7 - Ruspa o Ruspinha, fa poca differenza. Il suo soprannome è questo. Acquistata in extremis a settembre come terzo portiere, i primi allenamenti aveva gli occhi lucidi per quanto fosse incredula. Nella sua prima intervista dichiarò che era un’emozione giocare con tutte queste campionesse. Ha dimostrato sempre serietà dispensando allegria a più non posso, qualità imprescindibile in un gruppo. In casa dell’Az nei playoff grandi parate per coronare, nel suo piccolo, una stagione favolosa.

Valentina Siclari 8,5 - Nanà lo è un po’. Ma non dimentichiamo che con la fascia da capitano aveva già vinto uno scudetto con la Pro Reggina. Sempre a segno, o quasi, durante la stagione, i suoi gol sono sempre i più belli, in acrobazia. E come faccia chissà. Di testa, in allungo, a pallonetto che differenza fa. Lei c’è sempre stata, si è fatta trovare pronta. Parla poco la ragazza ma poi se si scioglie son dolori anche perché ti dice la verità e non è da tutti. Speciale, davvero.

Fonte: Le Pagelle di Lazio Polis (commento del 09/06/2014)

Fase Data Turno Gara Note
Ottavi di Finale 23 aprile 2014 Andata EFFEGI Castellana Grotte-Lazio 1-15
27 aprile 2014 Ritorno Lazio-EFFEGI Castellana Grotte 15-0
Quarti di Finale
4 maggio 2014

Andata

AZ Gold Women-Lazio 3-10
11 maggio 2014 Ritorno Lazio-AZ Gold Women 7-4
Semifinale
18 maggio 2014

Andata

Sinnai-Lazio 4-11
25 maggio 2014 Ritorno Lazio-Sinnai 4-1
Finale
1 giugno 2014

Andata

Futsal Ternana-Lazio 1-7
8 giugno 2014 Ritorno Lazio-Futsal Ternana 12-7 Scudetto.png Campione d'Italia



Coppa Italia

Alla Coppa Italia 2014 partecipano 12 squadre, cioè le prime 4 classificate al termine del Girone di Andata nei tre Gironi di Campionato. Le prime classificate dei tre gironi più la migliore seconda, accedono direttamente alle "Final Eight" disputate in campo neutro a Pescara e Montesilvano, mentre le altre 8 squadre disputano un turno eliminatorio di spareggio (andata il 29/12/2013 e ritorno il 05/01/2014) atto a completare il quadro. Per quanto riguarda il Girone B, Lazio C5 Femminile (prima) e AZ Gold Women (miglior seconda) accedono direttamente alle "Final Eight", mentre Montesilvano (terza) e Futsal Ternana (quarta) superano con successo l'ostacolo del turno eliminatorio. Nei quarti di finale la Lazio (presentatasi per esigenze di sponsor alla competizione con il nome Lazio BCC Roma) suda fino all'ultimo calcio di rigore per poter superare il Montesilvano, ma in semifinale e in finale ha molte meno difficoltà nel battere prima l'AZ Gold Women e poi la Ternana per poter poi aggiudicarsi la Coppa Italia 2014.

Ai fini statistici, nella lista giocatrici presentata dalla Lazio, oltre a tutta la prima squadra, sono inserite altre tre atlete provenienti dalla Categoria Juniores, il portiere Arianna Tirelli e le due calciatrici Marta Schirò e Marta Piancastelli.

Fase Data Turno Gara Note
Final Eight 14 marzo 2014 Quarti di Finale Lazio-Montesilvano 1-1 (6-5 dcr)
15 marzo 2014 Semifinale AZ Gold Women-Lazio 4-7
16 marzo 2014 Finale Futsal Ternana-Lazio 1-7 Coppa Italia.png Vincitrice



<< Stagione Precedente Stagione Successiva >> Torna alla sezione Calcio a 5 Femminile Torna ad inizio pagina